Fabrizio Politi, nato a Livorno nel 1973, è un imprenditore che ha deciso di accantonare il suo vecchio lavoro, il quale consisteva nella fabbricazione e nella creazione di yacht molto lussuosi e famosi in tutto il mondo per porsi un nuovo obiettivo, ossia quello di cambiare il sistema economico mondiale: SixthContinent.

Fabrizio Politi afferma:

“…Ritengo infatti che un sistema di questa natura non possa essere posseduto da un singolo o da una singola azienda e quindi mi sto indirizzando a concepire un Ente aperto al contributo ed alla verifica di chiunque…”.

Fabrizio Politi non vuole essere solo un semplice esponente del ramo economico, bensì vuole sfruttare il potere che la rete internet possiede per dare un tale cambiamento netto al sistema economico delle più grandi multinazionali al mondo le quali sono costantemente propense a rendere solamente alcune persone sempre più ricche, mentre le masse risultano essere sempre più povere.

SixthContinent, dunque, è un semplice social network come tanti altri esistenti fino ad oggi, ad esempio facebook, twitter, instagram e così via. Si diversifica da questi ultimi per il semplice fatto che ha a che vedere con l’economia a livello internazionale tendono in considerazione tutti gli aspetti che si possono associare ad essa.

Molti sono suscettibili verso questo tipo di approccio tecnologico online verso gli acquisti e non solo, ma come funziona effettivamente tale sistema?

Questo nuovo approccio economico, SixthContinent, del tutto tecnologico si basa su un algoritmo “Mo.mo.sy.” il quale è in grado, dopo una serie di calcoli, di ritenere se alcune aziende possano risultare buone o cattive utilizzando come indice la percentuale di ricchezza che verrà trattenuta dalle aziende per poi essere spostata e successivamente essere ridistribuita a tutta la comunità facente parte del social network SixthContinent.

Solitamente, per ogni vendita, l’attività commerciale affiliata distribuisce il 6% del valore totale  dell’acquisto, mentre alcune categoria commerciali riescono a condividere una percentuale inferiore, ma altre aziende condividono anche percentuali decisamente maggiori, fino addirittura al 50%, per  poter contribuire maggiormente al reddito di tutta la cittadinanza.

Il 6% viene così ridistribuito: l’1% viene distribuito in tempo reale sotto forma di cashback al cittadino che ha eseguito di fatto l’acquisto, il 4% viene distribuito in forma equa tra tutti gli amici e tutti i cosiddetti “followers” del cittadino e a tutti gli utenti nel mondo, mentre SixthContinent conserva per sé l’1% di ogni transazione.


Fabrizio Politi il 23 Giugno 2012 spiegava come… de incisiveiron

Fabrizio Politi dunque non è un semplice imprenditore , ma un vero e proprio rivoluzionario, il quale ha voluto condividere la sua idea per un mondo migliore e allo stesso tempo aiutare tutti a risollevarsi da questo momento economico difficile attraverso un progetto molto chiaro, semplice e alla portata di mano per tutti.

Non si tratta di qualcosa di utopistico, ma di uno schizzo studiato per due anni intensamente e successivamente proposto a tutti. Oggi si tratta di una realtà concreta e funzionante.

Comments are closed.

Post Navigation